Curriculum Vitae

Mi chiamo Mara Carfagna - all'anagrafe Maria Rosaria Carfagna - (Salerno, 18 dicembre 1975) e sono una politica e showgirl italiana, parlamentare del Popolo delle Libertà e attualmente Ministro per le Pari Opportunità.
Mi sono diplomata presso il Liceo scientifico "Giovanni da Procida" di Salerno e ho conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Fisciano (SA) con una tesi in Diritto dell'informazione e sistema radiotelevisivo. Sono cresciuta praticando nuoto e studiando danza e pianoforte. Ho partecipato a Miss Italia nel 1997 ed ho lavorato in alcuni programmi RAI e Mediaset, tra i quali Domenica IN, Piazza Grande e la Domenica nel Villaggio. Da sempre di centro-destra, mi sono avvicinata alla politica nel 2004 con il movimento femminile di Forza Italia che ho coordinato nella Regione Campania.
Nel 2006 sono stata eletta alla Camera dei Deputati nella Circoscrizione Campania 2, nella lista di Forza Italia. Sono stata segretario della Commissione Affari Costituzionali. All'interno del partito, ricopro i ruoli di Coordinatrice nazionale di Azzurro Donna e coadiuvo Sandro Bondi nel Coordinamento delle commissioni del Popolo delle Libertà. Nelle elezioni politiche del 2008 sono stata candidata alla Camera dei Deputati al terzo posto della lista del Popolo delle Libertà nel collegio Campania 2, e sono stata eletta deputato per la seconda volta. Dall'8 maggio 2008 sono Ministro per le Pari Opportunità, nel Governo Berlusconi IV.




(Intervista a Mara Carfagna di Lupo Sordo, dal blog: http://tanuccio-diariodibordo.blogspot.com/)
Buona sera Ministro, come va dopo la sua nomina?
Sono molto contenta, questo è stato il premio di tanti anni di duro lavoro.
Oddio, tanti anni... C'è gente che per avere la sua carica ha fatto molta più gavetta. Ricordiamo ai lettori che lei è del '75.
Silvio ha voluto dare un segnale forte dando una carica così importante ad una ragazza giovane come me. Poi sfatiamo i miti che le vallette sono tutte stupide, io ne ho conosciute di intelligenti.
Ma io non ho detto questo.
Vi conosco a voi comunisti, sempre ad alludere...
Scusi ministro, ma io non ho alluso alla sua professione di modella e valletta.
Sì, dite sempre così e intanto la famiglia si sgretola... Lo sa che io credo ai valori della famiglia?
Brava.
Grazie.
Visto che ha tirato fuori questo argomento. Come pone il valore della famiglia con le foto che la ritraggono in pose osé?
Io non ho mai posato per foto osé.
Ma la foto che ho messo nel blog dice il contrario.
E secondo lei quella è una foto osé? Ma lo vede come vanno in giro le ragazze al giorno d'oggi! Era solo un omaggio ad una parte della famiglia: le figlie.
Dica quello che vuole, ma a me quella mi pare una boccia.
Non è una boccia, è solo una parte del corpo che deve avere la stessa opportunità delle altre parti...
Sarà...
E' così e non contorci la realtà come tutti i comunisti.
Passiamo alla sua futura attività di ministro. Cosa ha intenzione di fare per le pari opportunità?
Innanzi tutto, visti i miei valori... L'ho detto che credo nella famiglia?
Sì, l'ha detto.
Dicevo, visti i miei valori, darò l'opportunità a tutte le donne di farsi una famiglia.
Mi sembra giusto, incentivare la famiglia che non riesce ad arrivare a fine mese.
A fine mese? Macché! Farò sgravi sugli abiti da sposa...
Sugli abiti da sposa?
Non ha visto come sono belle le donne con il vestito bianco?
Sì, per cartà, sono belle, ma se non arrivano a fine mese, come possono fare? Mica possono mangiare gli abiti da sposa?
Adesso mangiate gli abiti da sposa!?!? Non vi bastavano i bambini!?!?!
Intendevo dire che bisognerebbe aiutare la famiglia con incentivi per potersi comprare una casa, tirare avanti fino a fine mese e poter mettere da parte qualcosa. Che ne so, tipo incentivi e sgravi.
Quelli non servono...
Come non servono?
Basta che la donna si fa furba e si sposi uno coi soldi.
Non penso che tutte le donne italiane lo possano fare.
Se si fanno comandare da sentimenti come l'amore io che ci posso fare... Cazzi loro!
Cambiamo argomento. Sulle pari opportunità nel lavoro cosa ha intenzione di fare?
Ah! Questo è il mio forte!!!
E ci renda partecipe.
Darò a tutte le vallette l'opportunità di sposare un calciatore famoso!
Un calciatore famoso?
Sì, ci sono troppe vallette che stanno con calciatori di serie B o peggio di serie C... E la pubblicità? I servizi su "Chi"? Dove li mettiamo??
Mi scusi ministro, ma ci sono tante donne che non fanno le vallette. Tra le donne ci sono ingegneri, impiegate, commesse, cassiere, infermiere, dottoresse, etc... Come si comporterà con queste che sono la maggior parte?
Guardi... Se hanno scelto un lavoro sfigato non è colpa mia... Probabilmente non avevano il fisico per apparire in TV.
Prima di salutarla le posso dire una cosa?
Certo.
Lo sa che è proprio gnocca?
Dice? Le piace come sono vestita? Me l'ha consigliato Silvio...
No con questo vestito, nella foto che ho messo sul blog è proprio gnocca...
Sì, ma quella non è una boccia...

4 commenti:

Bufalo ha detto...

Fanta-intervista bellissima ... "dopo tanti anni di duro lavoro" : ah ah ah ...
E quel congiuntivo fantozzianamente sbagliato !

il Russo ha detto...

Non le hai chiesto chi é il suo miserrimo compagno di vita... Tale Mezzaroma dell'omonima dinastia, vatti a cercare qualcosa in proposito come ogni da vero "giornalista comunista" e ti farai due risate...

Lupo Sordo ha detto...

Secondo me chi ha fatto questa intervista sta proprio fuori...

Fiordaliso ha detto...

Anonimo non te la prendere così. Se ti piacciono quelle come la Carfagna e sei convinto che io sia più nociva di lei (anche se io faccio sicuramente meno danni non avendo i suoi poteri!) goditi pure la nuova ministra e non venire ad accusare me di non so che cosa.
E, per favore, non mi confondere con certa gente!!!